Consiglio della Scuola

1) Competenze
La Scuola coordina e razionalizza le attività didattiche nel CLM in Giurisprudenza e nel CL in Consulente del Lavoro, favorendo, in collaborazione con i dipartimenti, iniziative per migliorare l’efficacia della didattica e dei servizi formativi. In particolare: a) propone l’ordinamento didattico e il regolamento di ciascun corso di studio; b) propone l’istituzione, l’attivazione, la modifica, la disattivazione o la soppressione dei corsi di studio; c) provvede alla comunicazione verso l’esterno dell’offerta didattica relativa ai corsi di studio; d) formula indicazioni obbligatorie non vincolanti sulle modalità di copertura più opportuna di ciascun insegnamento impartito nei corsi di studio; e) formula pareri non vincolante sul piano triennale di sviluppo in ordine agli aspetti didattici relativi ai corsi di studio da essa coordinati; f) promuove le azioni connesse ai programmi di ateneo per la mobilità studentesca per gli iscritti ai corsi di studio e alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali.

2) Composizione
Oltre al Presidente della Scuola, fanno parte del Consiglio i tre Direttori dei dipartimenti raggruppati (DiPIC, DPCD, DSEA), il Presidente del Consiglio del CL in Consulente del Lavoro, il Presidente del Consiglio del CLM in Giurisprudenza, il Direttore della Scuola di Dottorato in Giurisprudenza, il Direttore della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali e due Rappresentanti degli studenti.

Gli attuali componenti del Consiglio sono:
prof. Chiara Maria Valsecchi - Presidente
prof. Giuseppe Amadio
prof. Roberto Kostoris
prof. Patrizia Marzaro
prof. Manlio Miele
prof. Mario Pomini
prof. Francesco Volpe
prof. Guglielmo Weber
sig.ra Jeanette Baracco (biennio 2016/2018)
sig.ra Benedetta Furlan (biennio 2016/2018)

3) Verbali