Prova finale - CL in Consulente del Lavoro (cl. L-14)

A seguito dell’introduzione da parte del SA di un appello straordinario di esami di profitto, riservato ai laureandi di dicembre, da svolgersi entro il 15 novembre 2017, per non aggravare ulteriormente tutti i Docenti del CdS ma nel qual tempo adempiere a suddetto obbligo è stato deciso di adottare il seguente criterio:
- per poter usufruire dell’appello straordinario, il laureando, che deve ancora sostenere uno o più esami, dovrà presentare una richiesta di appello d’esame scrivendo alla Segreteria didattica della Scuola al seguente indirizzo comm.laurea@giuri.unipd.it ;
- sarà cura della Segreteria didattica contattare il docente per fissare un appello riservato che dovrà svolgersi tra il 2 e il 15 novembre 2017;
- nei giorni successivi la Segreteria didattica invierà una risposta allo studente indicandogli la data fissata.

Estratto della delibera n. 29 del 16/12/2015
Il Consiglio del CL in Consulente del Lavoro stabilisce i seguenti criteri per la ripartizione delle tesi tra i docenti del Corso:
1. ogni docente dovrà assegnare in ciascun anno accademico un numero di tesi compreso tra un minimo 4 e un massimo di 8.
2. Potranno chiedere la tesi solo gli studenti che abbiano maturato almeno 140 crediti.
3. Lo studente potrà chiedere la tesi anche prima di aver sostenuto l'esame di profitto della relativa materia.
4. Il docente non potrà subordinare l'assegnazione della tesi al fatto che lo studente abbia una certa media o abbia conseguito un voto minimo nel suo esame, salvo che per le tesi eccedenti il numero minimo di 4.

Tabella riassuntiva con le assegnazioni tesi per docente:

Download Tesi: assegnate e disponibili

1) Come presentare domanda di laurea
Lo studente che è prossimo a laurearsi deve COMPILARE la "DOMANDA DI LAUREA ONLINE" per l'appello scelto, rispettando i tempi e le modalità previste dall'Ateneo.
Dall'appello di aprile 2016, con la nuova procedura online, NON bisogna stampare alcun documento. Il laurendo dovrà consegnare al Servizio Segreteria Studenti solo il libretto cartaceo (per chi ancora lo possiede).

Si ricorda che il Regolamento carriere studenti:
- all'art. 20, comma 3 stabilisce che alla presentazione della domanda di ammissione alla prova finale il piano di studio non può più essere modificato;
- all'art. 24, comma 1 lettera "d" e il Regolamento didattico di Ateneo all'art. n. 9, comma 2 stabiliscono che lo studente, per essere ammesso alla prova finale, deve avere sostenuto tutti gli esami previsti dal proprio piano di studio entro 15 giorni precedenti la data di inizio dell'appello di laurea.

2) Come modificare il titolo della tesi
Il relatore può inviare una mail al Servizio Segreteria Studenti indicando le modifiche da effettuare.

3) Come annullare la domanda di laurea

Lo studente deve annullare la domanda online tramite Uniweb e contestualmente inviare una mail a comm.laurea@giuri.unipd.it indicando l'annullamento della stessa.

Per garantire omogeneità nella stesura delle tesi lo studente deve attenersi, nella redazione del testo, a uno stile che privilegi il lavoro effettivamente svolto, riduca al minimo le parti di contorno o di richiamo e metta in evidenza gli aspetti salienti affrontati nel contesto dell'argomento assegnato.
Per la battitura si richiedono solamente i seguenti requisiti:
- fogli formato A4 scritti fronte-retro;
- 65/70 caratteri per riga e con almeno 25 righe per pagina;
- stampa di almeno una copia con la copertina in cartoncino leggero con la firma del relatore.
ATTENZIONE!
- Agli studenti, che iniziano la stesura della tesi, si segnala l'offerta di corsi extracurriculari per la consultazione delle banche dati giuridiche.
- Ai laureandi si ricorda che l'Aula delle lauree di Giurisprudenza a Palazzo del Bo può accogliere al massimo 20 persone come uditori durante la discussione delle tesi.

La copertina deve avere il frontespizio riportato nel seguente modulo:

Download Frontespizio della tesi di laurea

Il laureando dovrà provvedere a stampare almeno due copie delle tesi che vanno poi consegnate entro 7 giorni prima dell'inizio dell'appello di laurea:
- una copia direttamente al relatore (o, in sua assenza, alla segreteria didattica del dipartimento di afferenza del relatore);
- una seconda copia, già firmata dal relatore, al Front Office delle aule, quest'ultima dev'essere rilegata e con copertina obbligatoriamente in cartoncino leggero per l'archiviazione.
Solo in casi eccezionali e motivati, entro lo stesso termine di consegna, lo studente può presentare, a firma del relatore, una domanda di proroga utilizzando il seguente modulo:

Download Proroga di consegna tesi di laurea

a.a. 2016/2017 - Elenco delle sessioni per i Corsi di laurea triennali (DD. MM. 509/99 e 270/04):
- Primo periodo (secondo appello): 3 - 21 aprile 2017
- Secondo periodo (appello unico): 3 - 14 luglio 2017
- Terzo periodo A (primo appello): 2 - 27 ottobre 2017
- Terzo periodo B (secondo appello): 1 - 15 dicembre 2017

a.a. 2016/2017 (se non diversamente indicato) - Elenco delle sessioni per il Diploma Universitario in Consulente del Lavoro ("Vecchio Ordinamento"):
- Sessione straordinaria (appello unico): 3 - 21 aprile 2017 (a.a. 2015/2016)
- Sessione estiva (appello unico): 3 - 14 luglio 2017
- Sessione autunnale (primo appello): 2 - 27 ottobre 2017
- Sessione autunnale (secondo appello): 1 - 15 dicembre 2017

* * *
Calendari analitici:
Il calendario analitico delle sedute con le relative commissioni viene di norma pubblicato 21 giorni prima dell'inizio dell'appello di laurea.
Al fine di consentire la stesura dello stesso, prima di tale termine non si daranno informazioni in merito alle date e alla composizione delle commissioni.
Qualunque richiesta in merito, se necessaria, dovrà provenire direttamente dai relatori.
Sedute di laurea (luglio 2017):
- Calendario con l'indicazione dell'ordine di discussione dei laureandi
- Calendario ordinato in base al cognome del laureando
luogo: Palazzo del Bo (accesso dal Cortile Antico).

Attenzione!
- I calendari possono subire delle modifiche fino al giorno prima della laurea.
- Ai laureandi si ricorda che l'Aula delle lauree di Giurisprudenza a Palazzo del Bo può accogliere al massimo 20 persone come uditori durante la discussione delle tesi.

Corso di Laurea (triennale) in Consulente del Lavoro (DD. MM. 509/99 e 270/04):
A. "Punti base": fino a 5, aumentabili in caso di richiesta motivata del relatore con assegnazione di un correlatore.
B. "Punti velocità"*: per gli studenti che, dopo aver sostenuto "in corso" tutti gli esami entro il primo semestre del 4° anno di iscrizione all'università, discutano la tesi nel primo periodo del 4° anno di iscrizione, inclusi anche quegli esami il cui appello era fissato nel 1° periodo del 4° anno ma il cui superamento o registrazione è avvenuta in tempi successivi per cause non imputabili allo studente (c.d. “prosieguo di appello”)* ma esclusi quegli studenti che, trasferitisi al Corso, abbiano riconosciuti esami già sostenuti altrove.
C. "Punti curriculum": 3 se la media è maggiore di 105 e 2 se la media è compresa tra 99 e 105.

Nota:
* = Lo studente che ritiene di aver diritto ai punti velocità, deve inviare, dopo aver presentato domanda di laurea, una mail all'indirizzo: comm.laurea@giuri.unipd.it segnalando di aver concluso tutti gli esami curriculari nei tempi previsti.

Qualsiasi comunicazione, come per esempio il diritto all'attribuzione dei "punti velocità", deve pervenire tramite posta elettronica scrivendo a: comm.laurea@giuri.unipd.it