Avviso e prova di ammissione - CL in Consulente del Lavoro

1) Avviso di ammissione
L'Avviso di ammissione viene pubblicato ogni anno nel periodo estivo che precede l'anno accademico di iscrizione e contiene tutte le informazioni sull'accesso al Corso: numero di posti disponibili, scadenze e modalità di presentazione delle domande di preimmatricolazione e immatricolazione, data e argomenti della prova di ammissione o di accertamento obbligatoria.

La prova per l'a.a. 2019/2020 consiste in un elaborato scritto che verterà su di un argomento di diritto pubblico o di diritto privato. Al candidato verranno proposte due tracce e ne verrà scelta una.
Per la preparazione alla prova è utile utilizzare un testo introduttivo al diritto oppure un manuale di scuola superiore per il triennio.
A titolo esemplificativo si possono utilizzare i seguenti testi:
- Diritto - Secondo Biennio, L. Bobbio, E. Gliozzi, L. Delogu, Milano, Mondadori Education, ultima edizione
- Diritto, Quinto Anno, L. Bobbio, E. Gliozzi e S. Foà, Milano, Mondadori Education, ultima edizione
- Diritto, Secondo Biennio, G. Zagrebelsky, G. Oberto, G. Stalla e C. Trucco, Le Monnier Scuola, ultima edizione
- Diritto, Quinto Anno, G. Zagrebelsky, G. Oberto, G. Stalla, C. Trucco, Le Monnier Scuola, ultima edizione
In ogni caso, può andar bene qualunque testo introduttivo al diritto publbico e al diritto privato. Durante la prova il candidato può consultare il testo della Costituzione ed il Codice Civile.

Tracce assegnate nel settembre 2018:
A)  Il candidato presenti, in maniera sintetica, quali sono i più importanti principi della Costituzione in materia di lavoro. Si spieghi il senso e le ragioni della loro importanza, senza riportare né parafrasare il testo costituzionale;
B)  Considerando come lo stato di diritto abbia un essenziale ruolo di garanzia di ciascuno, quali sono gli aspetti piu' importanti (esponeteli in sintesi senza riportare ne' parafrasare singole disposizioni) del sistema delle fonti del diritto nell’ordinamento giuridico italiano?

2) Obblighi formativi aggiuntivi (OFA)
Dall'a.a. 2017/2018 gli obblighi formativi aggiuntivi devono essere soddisfatti entro il 30 settembre del 1° anno di iscrizione frequentando il Corso di recupero e superandone la prova di verifica che si terrà prima dell'inizio delle lezioni e che verrà ripetuta  nel corso dell'anno, per coloro che non l'avessero superata.

Lo studente che al 30 settembre del 1° anno di iscrizione al Corso risulti non aver assolto gli obblighi formativi aggiuntivi può ripetere il 1° anno sino al completo assolvimento degli OFA assegnati.